Valuta EUR

Informazione sulla città: Racale

Le città / Regioni

Paese:Italia
Regione:Апулия
Città:Racale
Listino prezziMerci / Servizi
Mostre Racale
Corsi valutari



Posizione geografica
Geografia della Puglia

La Puglia forma una specie di stretto rettangolo, allungato da nord-ovest a sud-est per circa 350 km, che si protende tra il canale di Otranto (mare Adriatico) e il golfo di Taranto (mar Ionio) con la penisola del Salento. La larghezza media è di circa 50 km. Più della metà del territorio è pianeggiante (ben il 53,2%: solo il Veneto ha, e di poco, una percentuale superiore di pianure), il resto è quasi prevalentemente collinare (43,3%): ne deriva che la Puglia è la regione con la minore superficie montuosa d’Italia. Nella sua sezione settentrionale un’ampia area denominata Tavoliere delle Puglie (che grosso modo corrisponde alla provincia di Foggia) è la più vasta pianura d’Italia dopo la Pianura Padana.
Gli Appennini, che nella loro sezione meridionale si inarcano verso il mar Tirreno, non interessano la Puglia, se non marginalmente: una breve dorsale secondaria, i monti della Daunia, culmina a 1.152 m nel monte Cornacchia, al confine con la Campania. Per il resto la Puglia è la sola regione dell’Italia peninsulare che non comprende alcun gruppo del sistema appenninico. Se si escludono i monti della Daunia, l’unico rilievo pugliese che supera i 1.000 metri è il monte Calvo (1.055 m), nel Gargano, che in origine era un’isola unita poi alla terraferma. L’area collinare, con le sue alture di qualche centinaia di metri, costituisce invece l’Antiappennino. Essa include due sistemi collinari: le Murge, un altopiano calcareo a sud del Tavoliere, la cui vetta più elevata, la Torre Disperata, nelle cosiddette Murge Alte, tocca appena i 686 m, e un tavolato ancora più modesto, che forma l’ossatura del Salento (Murge Salentine, con un’altitudine media di 100-200 metri). La forma tipica delle Murge, poco diffusa in Italia, è il tavolato, fatto di più terrazze digradanti e che si succedono ad altezze diverse.
Quasi tutta la regione è costituita da rocce calcaree e, come in tutte le aree di questo tipo, sono evidenti i fenomeni del carsismo, sia di superficie sia di profondità. Non solo la monotonia dei dossi collinari è bruscamente interrotta da improvvisi avvallamenti, le gravine (gole dalle pareti pressoché verticali), o da voragini circolari, i puli (cioè cavità a pozzo), ma l’intero territorio è interessato da vaste doline, inghiottitoi, corsi d’acqua sotterranei. Il luogo più spettacolare del carsismo pugliese è rappresentato dalle grotte di Castellana, nelle Murge di Bari, esplorate solo a partire dal 1938 e che sono le più grandiose d’Italia (tra i vari ambienti, si ricordano la Grotta Nera, il cavernone dei Monumenti, la caverna del Precipizio, la Grotta Bianca ecc.).



Informazione sulla città : Racale
Confronta0
ClearIl numero delle posizioni scelte/selezionate: 0